giovedì 8 novembre 2007

Città (7)

Il Mondo Nuovo

L’apparecchio si innalzò di qualche centinaio di metri, quindi si diresse verso est, e mentre virava apparve davanti agli occhi di Bernardo, gigantesca e bella, la Cantoria. Illuminata a giorno, coi suoi trecento e venti metri di pseudo marmo bianco di Carrara, splendeva con nivea incandescenza sopra Ludgate Hill; a ciascuno dei quattro angoli della sua piattaforma per elicotteri brillava una immensa T, rossa sullo sfondo della notte, e dalle bocche di ventiquattro enormi trombe d’oro rombava una solenne musica sintetica.
…..
La grande sala per le celebrazioni del Giorno di Ford e gli altri Canti in massa era al pianterreno dell’edificio. Sopra di essa, in ragione di cento per ogni piano, si trovavano le settemila stanze usate dai Gruppi di Solidarietà per i loro servizi quindicinali.

Il Mondo Nuovo. Aldous Huxley